Sette consigli per aumentare la sicurezza informatica online

12 Feb 2020

Gli attacchi di Cybercrime sono in cima alla classifica degli attacchi più gravi registrati nell’ultimo anno. In questo post ti elenco le sette azioni per aumentare la sicurezza informatica online.

sicurezza informatica

I rischi a cui sei esposto quando navighi online possono essere di vario tipo:

  • furto di informazioni sensibili;
  • monitoraggio delle azioni;
  • blocco di dati o di alcuni servizi con l’intento di estorcere denaro.

Per questo è necessario adottare misure di sicurezza preventive per proteggere i tuoi dati.

Nuovo regolamento privacy GDPR

Dal 25 Maggio 2018 le aziende che raccolgono, memorizzano, elaborano informazioni personali di cittadini dell’Unione Europea, devono essere conformi alla normativa del Nuovo regolamento privacy e adottare idonee soluzioni di sicurezza informatica.

Per garantire la riservatezza, l’integrità, la disponibilità e la resilienza dei sistemi e dei servizi di elaborazione, previsti dal GDPR si possono adottare misure pratiche, come la crittografia e l’autenticazione a due fattori.

1. Utilizza password complesse

Il primo passo, per migliorare la sicurezza informatica in Rete, è quello di usare password efficienti. Una password sicura soddisfa le seguenti caratteristiche:

  • ha una lunghezza minima: è composta da almeno 8 caratteri;
  • contiene al suo interno lettere maiuscole, minuscole, numeri e caratteri speciali: come GooG!001@;
  • non contiene informazioni personali: evita chiavi di accesso con dati personali noti come nome, cognome, data di nascita etc;
  • essere univoca: non utilizzare la stessa password in più siti per limitare i danni in caso di furto password.

Per gestire le password puoi utilizzare un password manager, come KeeperDashlaneSafeinCloud, per i dispositivi mobile e Lastpass per i PC Desktop.

2. Installa software di protezione ed effettuare scansioni periodiche

E’ importante utilizzare software che proteggono il tuo PC e di conseguenza la tua azienda. Gli strumenti che puoi utilizzare sono:

  • antivirus: rileva ed elimina programmi malevoli all’interno del computer. Questo è possibile grazie alla scansione della memoria e di tutti i file;
  • antispam: permette di scansionare le email in entrata e cestinare quelle che sono ritenute dannose o pericolose.

Rapporto Clusit 2019 sulla sicurezza ICT in Italia

Il Rapporto CLUSIT 2019, inizia con una panoramica degli eventi di cyber-crime più significativi degli ultimi 12 mesi. Il 2018 è stato l’anno peggiore in termini di evoluzione delle minacce “cyber” e dei relativi impatti, sia dal punto di vista quantitativo ma soprattutto qualitativo, evidenziando un trend di crescita degli attacchi, della loro gravità e dei danni conseguenti mai registrato in precedenza. Nel 2018 sono stati raccolti e analizzati 1.552 attacchi gravi (+ 37,7% rispetto al 2018), con una media di 129 attacchi gravi al mese (rispetto ad una media di 94 al mese nel 2017, e di 88 su 8 anni). Fonte: Clusit – Associazione italiana per la sicurezza informatica

sicurezza informatica

Non basta installare il software di protezione e fare la scansione solo quando compare il messaggio: il tuo computer non è sicuro. La scansione e l’aggiornamento di questi strumenti deve essere fatta con regolarità, poiché gli attacchi informatici aumentano di anno in anno.

4. Aggiorna con costanza i software installati

Per aumentale la sicurezza informatica online, aggiorna i software installati, sul PC e sui dispositivi mobile, di frequente. Scarica l’ultima versione del sistema informatico in uso e ricordarti di aggiornare con costanza i programmi di protezione. Effettuare queste semplici azioni è uno dei consigli principali per migliorare la tua sicurezza informatica.

5. Presta attenzione alle email e utilizza sistemi professionali di posta

Controlla il mittente della email prima di scaricare allegati o cliccare su link malevoli. In particolare:

  • se l’email ha un allegato e il mittente è sconosciuto evita di fare qualsiasi azione;
  • se il mittente è un collaboratore, o un mittente conosciuto, è buona cosa controllare la veridicità dell’invio. Questo perché se il collega ha la casella di posta infetta, il virus cerca di diffondersi inviando ad altri utenti il pacchetto malevolo.

Verifica la sicurezza dei collegamenti presenti nella email e degli allegati

Per verificare la sicurezza di un sito o di una pagina web, presente nelle email, controlla l’affidabilità dell’allegato. Puoi esplorare con il mouse il formato dell’allegato e i collegamenti presenti nel testo. Evita di aprire allegati con estensione:” nomefile.zipnomefile.exe“.
controllo file sicurezza informatica

Adotta soluzioni di email professionali

  • utilizza software di posta elettronica affidabili, che ti garantiscano la continuità di lettura delle tue email (come Microsoft Outlook);
  • adotta sistemi di posta sicuri e professionali (come Microsoft Exchange).

6. Presta attenzione alle reti Wi-Fi pubbliche

Quando navighi in Internet il trasferimento di dati e le comunicazioni dovrebbero avvenire in modo protetto. La sicurezza è messa a rischio quando ti colleghi a Reti non sicure come connessioni WiFi pubbliche o gratuite (aeroporti, alberghi, ecc.). In questi casi le configurazioni di Rete potrebbero:

  • non implementare la sicurezza ai massimi livelli;
  • essere attaccabili da malintenzionati.

Utilizza connessioni a Reti sicure (VPN)

La Virtual Private Network è una connessione privata, creata per garantire sicurezza e anonimato alla navigazione, attraverso protocolli di cifratura. E’ possibile connettersi ad una VPN tramite:

  • Personal Computer;
  • Smartphone;
  • Tablet.

I dispositivi citati vengono sempre più utilizzati per applicazioni critiche, ad esempio per accedere alla propria banca online.

7. Esegui con regolarità le copie di backup dei dati sensibili o importanti

Il backup è un processo fondamentale per prevenire la perdita di dati importanti. Il procedimento copia i dati e i file del tuo dispositivo e li salva in un posto sicuro, come un hard disk esterno o un server remoto. Nel caso di guasti macchina o di infezioni di software malevolo puoi fornire al tecnico IT la tua copia di backup. In questo modo ritornerai a lavorare nel minor tempo possibile. Per maggiori informazioni sull’argomento leggi la pagina “Online Backup”.

Sette consigli per aumentare la sicurezza informatica online. Le conclusioni

I rischi a cui sei esposto quando navighi online possono comportare gravi danni come blocchi lavoro e furto di informazioni sensibili. Per questo è necessario adottare misure di sicurezza preventive, per proteggere i dati. In questo post ho elencato le sette azioni per aumentare la sicurezza informatica online. Ora tocca a te. Come proteggi le informazioni in azienda?

Share

Marco Mainetti

SENIOR IT CONSULTANT