Privacy e sicurezza informatica: come tutelare i tuoi dati

20 Giu 2019

Le aziende sono sempre più spesso vittima di violenti attacchi informatici. I danni che possono derivarne possono colpire sia la loro reputazione che il loro profitto. Ma questo è solo la metà dei fatti. L’altra metà riguardante la privacy dei dati, che è equamente importante.

In questo post ti spiego la differenza tra privacy e sicurezza del dato e gli strumenti utili a garantire la loro integrazione.

privacy e sicurezza informatica GDPR

Sicurezza e riservatezza del dato

Vediamo la differenza tra privacy e sicurezza del dato.

  • La privacy ruota attorno al modo in cui i dati sono utilizzati e alla loro riservatezza.
  • La “sicurezza del dato” fa riferimento ai modi con cui le aziende proteggono i dati, garantendone l’integretà e la disponibilità.

L’integrazione tra sicurezza e riservatezza diventa quindi un punto fondamentale per proteggere il business aziendale.

Nuovo Regolamento Privacy GDPR

Con l’entrata in vigore del GDPR, il 25 Maggio 2018 l’integrità e la riservatezza dei dati sono diventate un punto cruciale. Grazie alla nuova direttiva, la sicurezza dei dati assume una posizione centrale tra i processi aziendali, con un impatto significativo sulla gestione delle informazioni personali di clienti e dipendenti. Il Titolare e il Responsabile del trattamento dei dati personali devono quindi predisporre e attuare misure tecniche e organizzative idonee a garantire un livello di sicurezza adatto al rischio.

Il Regolamento introduce regole chiare in materia di informativa e consenso, definisce i limiti al trattamento automatizzato dei dati personali, pone le basi per l’esercizio di nuovi diritti e stabilisce i criteri rigorosi per il trasferimento dei dati al di fuori dell’Ue e per i casi di violazione dei dati personali (data breach).

Il giusto equilibrio tra privacy e sicurezza informatica

Soddisfare la privacy dei dati e le preoccupazioni sulla sicurezza è un delicato ma importante atto di bilanciamento. Per prima cosa, a volte richiedono strumenti e/o approcci diversi. I più comuni strumenti per la privacy dei dati includono ad esempio:

Tra gli strumenti utili a garantire la sicurezza del dato troviamo:

  • software di gestione delle identità e degli accessi;
  • di prevenzione della perdita dei dati utili alla continuità operativa;
  • software antimalware e antivirus;
  • informazioni sulla sicurezza e gestione degli eventi.

Le tecnologie che possono fornire un livello sia di sicurezza dei dati che di protezione della privacy dei dati sono:

È importante ricordare che ciascuna soluzione deve sempre essere integrata nei processi aziendali, per essere efficace ed efficiente. Nell’implementazione di questi strumenti inoltre, bisogna sempre tenere presente il rispetto delle norme in tema di protezione del dato personale, secondo il principio del “privacy first” dettato dal GDPR.

Privacy e sicurezza informatica in ottica GDPR. Le conclusioni

La prevenzione dei dati è diventata un punto cruciale con l’entrata in vigore del GDPR, lo scorso 25 Maggio. Predisporre ed attuare delle misure tecniche e organizzative idonee aiuta a garantire un livello di sicurezza adeguato al rischio. In questo articolo gli strumenti utili a soddisfare privacy e la sicurezza del dato.

Share

Marco Mainetti

SENIOR IT CONSULTANT