Windows 7, fine del supporto Microsoft: cosa fare

Tempo di lettura: 3 minuti

Microsoft ha terminato il supporto Windows 7 dal 14 Gennaio 2020. Da tale data l’assistenza tecnica e gli aggiornamenti di Windows Update, che proteggono il PC, non sono più disponibili per il prodotto.

La fine del supporto può determinare l’incompatibilità del sistema con i software presenti e rendere i dispositivi vulnerabili ad attacchi cybercrime.

Per questi motivi, la stessa casa madre, consiglia vivamente di aggiornare all’ultima versione il sistema operativo.

fine-supporto-windows-7-aggiornare-a-windows-10

Windows 7: la fine del supporto apre il problema sicurezza

L’interruzione della fine del supporto rende vulnerabili i computer non aggiornati ad attacchi cybercrime, nonostante la presenza di eventuali software di protezione installati.

Dal 14 Gennaio 2020, gli aggiornamenti sulla sicurezza non sono più disponibili per Windows 7, una notifica a tutto schermo lo ricorderà a chi continuerà a utilizzarlo. Per aumentare il grado di sicurezza dei dati, le aziende dovranno passare a Windows 10.

Supporto mainstream ed esteso: differenze e termine

Il supporto Mainstream (supporto principale) è la prima delle due fasi del ciclo di vita dei sistemi operativi Microsoft. Entrambe le fasi hanno la durata di cinque anni.

Fase Mainstream

La fase Mainstream, conclusa il 13 Gennaio 2015 permetteva di ricevere:

  • aggiornamenti;
  • hotfix correlati alla sicurezza;
  • nuove funzionalità;
  • assistenza tecnica.

Fase Extended

Conclusa la fase Mainstream si passa alla fase Extended (supporto esteso), conclusa il 14 Gennaio 2020. Questa fase segna la fine di alcune tipologie di supporto previste in Mainstream. Nello specifico Windows 7, non riceverà più nuove funzionalità da parte di Microsoft; con la possibile incompatibilità di eventuali tecnologie introdotte nel SO. Termine anche del supporto online e/o telefonico gratuito.

Dal 14 Gennaio questi due servizi non sono più fruibili e ciò implica che continuare ad usare Windows 7 risulta rischioso. Aumenteranno infatti le minacce alla sicurezza riconducibili all’architettura del sistema operativo.

Quali vantaggi si hanno nell’utilizzare nuovi sistemi con Windows 10?

I dispositivi moderni, che utilizzano Windows 10, sono più veloci, leggeri potenti e sicuri. In seguito l’elenco di alcuni vantaggi riscontrati.

  • Prestazioni elevate, batteria di lunga durata e affidabilità.
  • Nuove funzionalità rapide ed efficaci e nuovi modi di interagire con il computer per migliorare la produttività.
  • Disponibilità di aggiornamenti gratuiti nel tempo, affinché il dispositivo funzioni sempre in modo semplice e sicuro.
  • Soluzioni di sicurezza complete, integrate, continue e affidabili, tra cui Windows Defender Antivirus, firewall e altro ancora.

Quale versione del sistema operativo è in uso sul dispositivo?

In seguito i passaggi utili a scoprire la versione di Windows in uso.

  1. clicca sul campo di ricerca annesso al menu Start oppure accanto;
  2. digita al suo interno: Pannello di controllo;
  3. seleziona Pannello di controllo;
  4. clicca sulla sezione Sistema.

In corrispondenza della voce Edizione trovi indicata la versione di Windows in uso.

E’ possibile aggiornare il dispositivo da Windows 7 a Windows 10?

E’ possibile intraprendere due strade per garantire la sicurezza del lavoro e dei dati:

  1. Aggiornare il computer ovvero installare il più recente sistema operativo Windows 10. Attenzione però l’offerta di aggiornamento gratuito a Windows 10 è terminata il 29 luglio 2016.
    Le aziende possono acquistare una versione completa di Windows 10 Home o Windows 10 Pro per i propri PC Windows 7. Tuttavia, il modo migliore per provare Windows 10 è utilizzando un nuovo PC.
  2. Acquistare un nuovo dispositivo: i computer odierni sono più veloci e potenti e dispongono di Windows 10 già installato.

La stessa casa produttrice Microsoft consiglia di passare a nuovi dispositivi con Windows 10 prima di gennaio 2020. Questo eviterà che, in caso di necessità, l’assistenza o il supporto non sia più disponibile.

Fonti: Microsoft

Per un preventivo gratuito e una consulenza specifica, contattaci

Nome*

E-Mail*

Oggetto

Messaggio

Ho letto e accetto la Privacy Policy ed i Termini e Condizioni.

Accetto di ricevere materiale informativo in relazione al servizio offerto.
SiNo

Share

Marco Mainetti

SENIOR IT CONSULTANT

Lascia un commento