Come impostare la privacy in Windows 10

10 Giu 2016

Le impostazioni di privacy in Windows 10 sono molto dettagliate. E’ possibile scegliere cosa condividere e cosa invece mantenere privato del proprio computer. In questo post ti spiego come impostare la privacy nell’ultimo sistema operativo di Microsoft.

privacy windows10

Windows 10 invia una grande quantità di dati a Microsoft, se si utilizzano le impostazioni predefinite. Dopo l’installazione del sistema operativo, se si clicca su “Usa impostazioni rapide” si fornisce l’autorizzazione ad inviare i seguenti dati:

  • i contatti ed i dettagli del calendario;
  • dati sulla digitazione e l’input penna;
  • la posizione geografica;
  • dati relativi all’esplorazione web, come i siti più visitati;

Vuoi limitare la condivisione di queste informazioni? Ecco come fare.

Per impostare la Privacy in Windows 10, scrivi nel menù di ricerca in basso a sinistra la parola “privacy” e seleziona la voce “impostazioni di privacy”.

privacy-windows-10  privacy windows 10 impostazioni

All’interno della sezione trovi 15 schede configurabili:

  1. Generale.
  2. Posizione.
  3. Fotocamera.
  4. Microfono.
  5. Riconoscimento vocale input penna e digitazione.
  6. Info account.
  7. Contatti.
  8. Calendario.
  9. Cronologia delle chiamate.
  10. E-mail.
  11. Messaggistica.
  12. Radio.
  13. Altri dispositivi.
  14. Feedback e diagnostica.
  15. App in background”.

Le impostazioni generali della privacy in windows 10

Questa scheda configura le opzioni generali della Privacy.

privacy windows 10 generale

  1. Consenti alle app di usare il mio ID annunci per le esperienze tra app: permette a Microsoft di visualizzare nelle applicazioni annunci personalizzati in base agli interessi dell’utente.
  2. Attiva il filtro SmartScreen per controllare il contenuto web: invia a Microsoft gli indirizzi visitati nel Windows Store. Windows controlla se gli URL visitati sono pagine con contenuti dannosi.
  3. Invia a Microsoft informazioni su come scrivo: invia a Microsoft informazioni su ciò che si è digitato sul computer per migliorare i suggerimenti di completamento automatico. Non vengono rilevati né inviati dati personali quali password, indirizzi email e altre informazioni sensibili.
  4. Permetti ai siti web di accedere all’elenco delle lingue: permette a Microsoft di fornire i contenuti più rilevanti in base alla lingua impostata sul proprio Windows 10.

La posizione

privacy windows 10 sicurezza

Se la posizione è attivata si permette a Microsoft e alle applicazioni installate di conoscere la posizione geografica. Questo permette di migliorare la tua esperienza di navigazione in applicazioni. Ad esempio nell’applicazione Mappe si possono ottenere previsioni meteo localizzate.

Scorrendo in basso la schermata potrai attivare o disattivare l’opzione solo su specifiche applicazioni.

La fotocamera, il microfono, i contatti, il calendario, la messaggistica e radio

privacy windows 10 fotocamera-messaggistica-radio

Alcune applicazioni come gli editor di foto e le applicazioni di video chat come Skype per funzionare necessitano dell’utilizzo della fotocamera e del microfono del computer.

Accedendo nella sezione “Fotocamera / Microfono” si avrà modo di vedere quali di queste applicazioni e programmi possono avere accesso in modo automatico alle periferiche di audio e fotocamera e decidere se disattivarne l’utilizzo.

Allo stesso modo altre applicazioni e programmi per poter funzionare hanno necessità di accedere ai Contatti, Calendario, alla Messaggistica e Radio; anche in questo caso sarà possibile vedere quali applicazioni hanno il permesso di accedervi.

Il riconoscimento vocale

Questa voce indica l’utilizzo di Cortana, l’assistente vocale di Windows 10. Per funzionare registra:

  • la voce dell’utente per elaborare i nuovi comandi;
  • la posizione per fornire risposte specifiche localizzate;
  • la digitazione per rispondere alle domande e ricerche digitate;
  • i contatti per reperirli quando richiesti;
  • gli eventi del calendario per la creazione degli appuntamenti;
  • eliminare o fornire informazioni sugli appuntamenti futuri, etc.

cortana

Per disattivare la raccolta di dati devi cliccare sul pulsante “Interrompi info su di me” e nella fase successiva, sul pulsante “Disattiva“.

L’email

In questa scheda puoi selezionare le applicazioni che possono usare il browser di posta elettronica per inviare i tuoi messaggi. Ti ricordo che alcune applicazioni per funzionare devono avere accesso alle email.

privacy windows 10 ithesia

Le informazioni dell’account

privacy-windows-10-infoaccount
Disattivando questa opzione le applicazioni installate sul computer non possono avere accesso al tuo nome, alla tua immagine e ad altre informazioni personali.

Disattivando l’opzione si impedirà ad alcune applicazioni di funzionare a pieno della loro capacità. Nella scheda puoi negare l’acquisizione delle informazioni personali solo a specifiche applicazioni .

I feedback e la diagnostica

feedback

  1. Windows deve richiedere il mio feedback: permette di regolare la frequenza con la quale Microsoft chiederà un nostro parere riguardo la nostra esperienza con Windows 10.Si può decidere di non ricevere “Mai” alcuna richiesta di feedback, oppure di riceverla una volta al giorno, una volta alla settimana o sempre.Fornire il proprio parere aiuterà Microsoft a migliorare eventuali carenze e o risolvere problematiche del sistema operativo.
  2. Dati di diagnostica e di utilizzo: questa impostazione di default non può essere disattivata in modo completo ma è comunque possibile limitare al minimo la quantità di informazioni da inviare a Microsoft settando l’opzione “Di base” piuttosto che “Avanzati” o “Completi”.

Microsoft raccoglie informazioni di base sul dispositivo Windows, inclusi dati di utilizzo, dati di compatibilità delle applicazioni e delle informazioni su rete e connettività.

Questi dati sono trasmessi a Microsoft e memorizzati con uno o più identificatori univoci che permettono a Microsoft di riconoscere un singolo dispositivo e comprendere le problematiche di servizio di un dispositivo e i relativi schemi di utilizzo.

I dati raccolti includono i dati di configurazione, il software installato sul dispositivo, i dati di utilizzo delle app in esecuzione su Windows, i dati sulla rete e sulla connessione.

Le applicazioni in background

Alcune applicazioni vengono richiamate all’avvio di Windows 10. L’ultima opzione “applicazioni in background” permette di scegliere quali applicazioni devono presentarsi all’avvio e aggiornarsi in modo automatico.

privacy5

Come impostare la privacy in Windows 10: le conclusioni

Microsoft ha introdotto con il nuovo sistema operativo dei nuovi metodi per rilevare alcuni dati personali con lo scopo di migliorare il servizio offerto. In questo post ti ho spiegato come impostare la privacy di Windows 10.


Laura Daccò

Marketing e Comunicazione presso Ithesia Sistemi